Home Accade qui Puntate online senza correre rischi: la guida introduttiva

Puntate online senza correre rischi: la guida introduttiva

27

La passione per le puntate sui match calcistici e, più in generale, sugli eventi sportivi è uno dei tratti distintivi del popolo italico e il boom dell’offerta online, nell’arco di meno di un decennio, ha reso ancora più semplice e veloce dire la propria sull’esito delle gare del giorno sfidando la sorte.

Lo scorso anno, secondo dati elaborati dal CNR, gli italiani ad aver giocato almeno una volta online erano più di 2,2 milioni, per una raccolta complessiva (comprendente anche i cosiddetti casinò game) giunta a sfiorare gli 1,36 miliardi di euro.

Scommettere sul web non è solo estremamente pratico – basti pensare alle app che con qualche tocco oggi consentono di controllare i calendari, confrontare le quote e mettere a segno le giocate – ma anche molto sicuro: la vigilanza dell’ADM (cioè dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) garantisce l’affidabilità di tutti i gestori autorizzati e le piattaforme dedicate al betting non mancano di adottare tutti gli strumenti necessari per tutelare a pieno i loro utenti.

Iniziare a scommettere online: gli step fondamentali
Scommette online è alla portata di tutti, ma questo non vuol dire che il gioco vada preso sottogamba: dalla scelta del gestore alla conferma della prima giocata, occorre sapere come muoversi per evitare di incappare in problemi o errori.


Come scegliere un portale di betting autorizzato

 

L’offerta presente sul web oggi è ricchissima: gli operatori, italiani e non, protagonisti del settore ormai risultano essere decine e, nonostante il costante impegno dell’ADM nell’assicurare il bando di tutti i gestori non autorizzati, l’eventualità di incappare in portali poco sicuri esiste sempre.

Come riconoscere un gestore davvero affidabile al 100%?

Semplice: gli operatori certificati dall’ADM ne espongono sempre il marchio su tutte le pagine del sito, oltre a curarsi di riportare in modo chiaro il numero di concessione con il quale operano e tutti i dati societari. In più, i portali sicuri si distinguono per l’atteggiamento trasparente adottato nei confronti degli utenti: regolamenti chiari ed esaustivi, probabilità di vincita sempre aggiornate e strumenti dedicati al gioco responsabile rappresentano solo alcuni dei requisiti base delle piattaforme di betting online legali.

La scelta del bookmaker deve naturalmente tenere conto anche dell’offerta messa a punto dal gestore (a livello di sport, campionati ed eventi coperti), delle formule di scommessa proposte e, naturalmente, della convenienza delle quote. A parità di possibilità offerte, possono poi essere presi in considerazione altri elementi, come ad esempio la chiarezza e la piacevolezza dell’impostazione grafica o il valore dei bonus di benvenuto offerti.

Quale metodo di pagamento utilizzare
È possibile che i vari gestori accettino metodi di pagamento diversi, anche se in genere le carte di credito e prepagate dei circuiti Visa e MasterCard risultano valide per tutte le operazioni online. Spesso, rappresentano una soluzione accettata anche i conti PayPal o Skrill – un servizio per il trasferimento di denaro che vanta anche una sua criptovaluta – oppure i tradizionali bonifici bancari.

Va da sé che per mettere a segno le proprie giocate online è fondamentale avere a disposizione un dispositivo compatibile con la piattaforma selezionata (anche se oggi la quasi totalità degli operatori propone portali dal layout responsive) e una connessione di rete stabile. Quest’ultimo requisito risulta importante specialmente nel caso delle scommesse live che, svolgendosi per l’appunto dal vivo (durante lo svolgimento della gara) richiedono grande tempestività.

Come funzionano registrazione e apertura del conto gioco
Primo di poter realizzare la prima giocata occorre registrare un’utenza e aprire un conto gioco.

Durante la registrazione, occorre fornire i propri dati anagrafici, scegliere uno username ed una password personali e indicare tutti gli estremi di un documento personale (in genere, a scelta, carta d’identità, patente di guida o passaporto).

Al fine di evitare la registrazione di utenti minorenni oppure la creazione di più di un conto gioco a persona, il gestore richiede anche l’invio di una scansione del documento indicato (in genere entro un tempo limite di 30 giorni). Se questa verifica ha esito positivo, l’utenza diventa pienamente operativa e il giocatore può iniziare a dilettarsi con quote e pronostici.

È interessante sottolineare che, in accordo con le linee guida dall’ADM, la creazione del nuovo conto gioco non può dirsi completa se l’utente non imposta un tetto massimo di versamento settimanale. Lo scopo di questo parametro è quello di aiutare i giocatori ad osservare un comportamento responsabile, evitando di investire somme superiori a quelle inizialmente preventivate.

Come realizzare una puntata
Mettere a segno la prima giocata è davvero semplice. Dopo aver effettuato l’accesso all’area scommesse sportive del portale di betting, occorre solo selezionare la disciplina, la nazione e/o la competizione desiderata, naturalmente tenendo anche conto delle varie promozioni e bonus scommesse proposte.

Selezionata la gara (o le gare) di interesse, non resta che scegliere tra le tante modalità di giocata offerte, confrontare le quote, cliccare sul pronostico desiderato e decidere quanto puntare. Un’apposita interfaccia grafica provvederà a mostrare le possibilità di vincita sulla base dell’entità dell’importo totale giocato.

Indipendentemente dall’esito della scommessa, la giocata viene archiviata ed il suo dettaglio tecnico rimane liberamente consultabile dall’utente, ancor prima che sia avvenuta la certificazione da parte del sistema di registrazione e convalida nazionale.

Perché tenere sempre sotto controllo il saldo
In qualsiasi momento, il giocatore ha la possibilità di accedere al saldo del proprio conto gioco, dove vengono riportate, in ordine cronologico, tutte le operazioni effettuate (giocate, vincite, rimborsi, ricariche, bonus e prelievi). È importante verificare periodicamente il saldo, così da accorgersi tempestivamente di eventuali movimenti sospetti e segnalarli al gestore.

Se approcciate con misura, le scommesse online possono rappresentare un passatempo dilettevole e del tutto innocuo. Per avere la certezza di avvicinarsi al gioco senza correre rischi inutile, si consiglia di approfondire l’argomento consultando le tante risorse online disponibili – come il test di autovalutazione proposto dall’Associazione Italiana Giocatori Anonimi.

Condividi