SONOHRA e la passione dichiarata per gli anni ’80 in “COSMOPOLITAN”

I SONOHRA, il duo veronese formato dai fratelli Diego e Luca Fainello, con la canzone dell’estate “COSMOPOLITAN” strizzano l’occhio ad un recente passato che ha lasciato un segno indelebile nella cultura musicale attuale.
Racconta Diego <<ci siamo divertiti a creare un testo che avesse tantissimi riferimenti agli anni ’80 a quel decennio, un sound moderno che strizza l’occhio a suoni e particolarità di quel periodo storico in cui affondano molte delle radici di ciò che siamo oggi. In “COSMOPOLITAN” citiamo icone come gli Spandau Ballet, i Duran Duran e gli 883 che hanno accompagnato una intera generazione, quella dei walkman con le musicassette da riavvolgere, delle prime gomme da masticare Big Babol, del boom dell’industria cinematografica, che accendeva i riflettori su Hollywood, e musicale, se pensiamo che furono gli anni per eccellenza della cultura pop, con nomi come Madonna, Prince o M. Jackson che dominavano la scena>>.
E Luca non è da meno nel descrivere la passione per quel periodo <<richiami agli anni 80, dove anche le canzoni ascoltate su musicassetta, suscitano ricordi di anni che non sono poi così lontani come a qualcuno, forse più giovane, può sembrare: la vita è un ascensore, come cantiamo in “Cosmopolitan”, e forse prima o poi si fermerà di nuovo a quel piano, quello degli anni Ottanta, per farci scendere sorseggiando il nostro Cosmopolitan>>.
A questo punto non c’è nulla da aggiungere se non che i SONOHRA, dopo tre anteprime live, tutte sold out, del “LIBERI DA SEMPRE 3.0 TOUR”, stanno proseguendo con i concerti in giro per l’Italia.