I SUONI DELLE DOLOMITI, tanti concerti gratuiti tra le montagne del Trentino

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei festival musicali più interessanti ed originali in giro per l’Italia.
Dopo aver girato da nord a sud e fino nelle isole, è tempo di andare in montagna per I SUONI DELLE DOLOMITI, uno dei festival più longevi nel panorama della musica in Italia.
Arrivati alla 26esima edizione, I SUONI DELLE DOLOMITI si identificano per la capacità di unire musica e montagna, evidenziando di anno in anno un animo sempre più ambientalista.
L’originalità di questo festival, sta nel fatto che musicisti e pubblico risalgono insieme a piedi con strumenti e zaini in spalla, sentieri e cammini di montagna per arrivare in prati, radure o vette, dove si terranno i concerti, creando un dialogo unico con il paesaggio circostante.
Oggi, I SUONI DELLE DOLOMITI sono un grande progetto culturale e ambientale, nutrito negli anni dalle energie creative di tanti artisti che nelle montagne del Trentino, hanno trovato il luogo ideale dove esprimere e condividere la propria arte.
L’edizione di quest’anno inizierà il 23 agosto e proseguirà fino al 24 settembre, con un calendario ricco di appuntamenti musicali che permetteranno di conoscere luoghi di montagna poco conosciuti, ma in grado di regalare colori e panorami come in pochi altri momenti dell’anno.
I concerti spazieranno dalla musica classica, a quella argentina, al jazz, ai cantautori come Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, o le performance musical teatrali con Neri Marcorè, Paolo Fresu e Gaetano Curreri che sono tra gli ospiti di questa edizione.
Tra gli aspetti che ci hanno fatto innamorare dei SUONI DELLE DOLOMITI, oltre alla musica e le splendide montagne del Trentino, c’è che tutti gli appuntamenti sono gratuiti, basta prenotarsi una settimana prima di ogni concerto nel sito del festival www.isuonidelledolomiti.it.