1988 – L’estate di GIMME FIVE di JOVANOTTI, ventenne agli esordi conquista tutti

A vederlo adesso LORENZO CHERUBINI, in arte JOVANOTTI, fatichi a ricordarlo agli esordi, quando poco più che ventenne travolse letteralmente il mondo musicale italiano.
Scoperto da Claudio Cecchetto mentre faceva il dee jay nei locali della capitale, conquistò subito il pubblico con l’allegria congenita, la faccia da bravo ragazzo e uno stile musicale nuovo che utilizzava il rap in italiano, allora una vera novità.
La carriera di LORENZO è incredibile, in questi trent’anni ha saputo anticipare e spesso creare nuove sonorità, rimanendo un passo avanti rispetto a molti altri artisti, e sviluppando contemporaneamente altre passioni artistiche, come la pittura e la scrittura.                       Un grande viaggiatore del mondo e dell’animo umano, LORENZO JOVANOTTI, a più di 50 anni, riesce ad essere un uomo saggio con lo spirito di un ragazzo, quello di GIMME FIVE, una delle sue prime canzoni, emblema dell’estate del 1988!