Home Notizie La Fondazione Musei Civici di Venezia, porta l’arte a casa tua attraverso...

La Fondazione Musei Civici di Venezia, porta l’arte a casa tua attraverso internet e social

1

La Fondazione Musei Civici di Venezia ha deciso di aderire alla campagna nazionale e diffusa #IoRestoaCasa e dato che non si può andare nei musei, sono i musei ad entrare nelle nostre case. La Fondazione che riunisce 11 musei ha attivato un’iniziativa che permette ogni giorno attraverso una storia, un gioco, un’opera, di continuare a far vivere l’arte. 

Ad esempio oggi il racconto riguarda la statua della “Beata Vergine della Salute” che si trova nelle stanze di Palazzo Ducale. Si tratta di una grande statua di legno che stava in cima alla Basilica del Longhena, in stile barocco, fu eretta come ex voto al termine della peste che nel 1630/31 decimò la popolazione veneziana, e terminata nel 1687.                        La statua rimase in cima alla Basilica fino a circa il 1870, quando fu rimossa in un piano più ampio di lavori di riparazione dei danni provocati da un forte uragano nel 1859. La mano destra dell’originale Beata Vergine, scultura attribuita a Francesco Cavrioli, impugnava il bastone di comando del Capitano da Mar, come un condottiero per la Repubblica Serenissima allora in guerra, e i piedi poggiavano su una mezzaluna con le punte in su.                                  Quando fu sostituita da una nuova statua con le stesse imponenti dimensioni, 3,32 metri d’altezza e 2.70 mt di circonferenza, la Beata Vergine della Salute fu portata a Palazzo Ducale, dove oggi ci affascina con la sua estraniante bellezza vicina ad altre opere scultoree di grandi Maestri del Novecento.

Condividi