Home Accade qui La crisi globale del mondo dei casinò

La crisi globale del mondo dei casinò

23

Sono ormai anni che il mondo dei casinò vive, a livello globale, un periodo di lenta e costante crisi economica. Solo a Las Vegas, capitale mondiale del gioco d’azzardo, negli ultimi anni, decine di locali hanno dovuto chiudere i battenti a causa dell’eccessivo debito accumulato. Il continuo calo degli incassi ha costretto storici casinò a licenziare decine di dipendenti ed a ripensare l’esperienza di gioco offerta ai propri avventori.

Come se la stanno passando i casinò italiani?

I casinò italiani non se la passano affatto meglio: la concorrenza dei casinò online, con giochi di carte, come il blackjack o il poker, con slot o giochi di roulette, tutti ora a portata di clic è spietata e sta continuando inesorabilmente a mietere le sue vittime.

L’esempio lampante è costituito dal casinò di Campione d’Italia che, a seguito di una vicenda giudiziaria durata due anni, ha dovuto dichiarare fallimento. Decine di lavoratori, nonostante i tentativi di riduzione degli stipendi e i tagli alle spese, da un giorno all’altro, sono rimasti senza lavoro. Anche il più famoso casinò di Venezia non sta passando tempi migliori. Solo nel 2017, rispetto all’anno precedente, è stato registrato un calo degli incassi addirittura del 5%. Un dato preoccupante che sicuramente non può essere trascurato, soprattutto al fine di tutelare i lavoratori della struttura e le loro famiglie.

Quali sono le cause di una simile crisi?

La causa, eccetto rare esperienze di mala gestione ed investimenti sbagliati, è in parte imputabile all’avvento dei casinò online. È un dato inequivocabile che nell’era del digitale i giocatori preferiscono la comodità delle proprie abitazioni all’eterno fascino dei casinò tradizionali. Nell’ultimo decennio sempre più agenzie di scommesse hanno ampliato la propria offerta permettendo ai propri clienti di vivere l’esperienza del gioco d’azzardo rimanendo comodamente seduti sul divano di casa.

In che modo i “vecchi casinò” potrebbero invertire il trend negativo?

La questione sicuramente non è di semplice risoluzione. I proprietari dei casinò, anche di quelli che per il momento stanno vivendo minori difficoltà economiche, si stanno interrogando da tempo su questo quesito. Le soluzioni pensate sono molteplici ma, al momento, una in particolare sembrerebbe essere la più redditizia. Negli ultimi anni, infatti, le uniche strutture che sono riuscite a tenere botta all’assalto dei siti di gioco online sono i cosiddetti “casinò resort”. Queste strutture, oltre a fornire la consueta offerta di gioco ai propri frequentatori, si pongono l’obiettivo di offrire un’esperienza a tutto tondo. La finalità è quella di invogliare i giocatori-turisti a scegliere la propria struttura per godere di servizi di lusso e di strutture all’avanguardia. È notizia di questi giorni, ad esempio, che a Limassol, Cipro, sono appena iniziati i lavori per la costruzione del più grande casinò ​resort al mondo. Il progetto prevede la realizzazione di un hotel a cinque stelle dotato di 500 camere, 11 ristoranti, circa 10.000 metri quadrati di aree congressi e di una vastissima area shopping .

Ad ogni modo, la sfida lanciata dai casinò online sembra sia stata colta e solo il tempo sarà in grado di dirci se queste soluzioni saranno in grado di risollevare le sorti dei casinò “terrestri”.

Condividi