Home Accade qui Come scegliere i serramenti

Come scegliere i serramenti

32

Quando si mette su casa, tra gli aspetti più importanti da prendere in considerazione è presente la scelta dei serramenti. Orientarsi in questo ambito non è semplice. 

Premettendo il fatto che i consigli migliori arrivano dai professionisti e che prima di procedere all’acquisto è opportuno consultarne uno, nelle prossime righe abbiamo selezionato alcune dritte di base.

Quale materiale scegliere?

La prima cosa da considerare quando si parla di scelta dei serramenti riguarda il materiale. La selezione tra legno, PVC e alluminio dipende da vari fattori. In questo novero è possibile includere l’estetica – a tal proposito, è bene riflettere con calma sullo stile che si ha intenzione di dare agli ambienti della propria casa – ma anche la durabilità

Chi punta a quest’ultimo fattore, dovrebbe considerare soprattutto i serramenti in metallo. Per quel che concerne il PVC, ricordiamo che si tratta della soluzione più economica tra quelle appena ricordate.

Se si ha intenzione di dare vita a un ambiente caldo e familiare e di minimizzare la manutenzione, il consiglio è quello di orientarsi verso serramenti in legno e in alluminio. Il primo materiale deve essere posizionato all’interno, mentre il secondo, molto semplice da gestire, è destinato all’esterno.

Il vetro

Un altro aspetto sul quale soffermarsi quando si discute della scelta dei serramenti riguarda le caratteristiche del vetro. Oggi come oggi, si tende sempre di più a orientarsi verso vetri doppi/tripli a bassa emissione, contraddistinti da vetrocamere riempite con gas argon.

Per essere precisi è necessario approfondire ulteriormente la classificazione e ricordare la presenza di:

  • Vetro a controllo solare: in questo caso, si ha a che fare con una soluzione che dà modo di controllare l’irraggiamento solare tramite la riflessione, la trasmissione e l’irraggiamento della luce stessa.
  • Vetro stratificato: in questo frangente, si parla invece un vetro doppio o triplo. L’isolamento acustico e termico è garantito dalla presenza di una camera d’aria.
  • Vetro basso emissivo: questa tipologia di vetro si contraddistingue invece per il fatto di essere stato sottoposto a un trattamento superficiale su una o su tutte le facce. Grazie alla suddetta procedura, è possibile ottimizzare le proprietà isolanti.

Cosa dicono gli esperti

Non importa che si parli di serramenti a Padova o dell’acquisto di infissi in altre città: in tutti i casi, esistono alcuni consigli che gli esperti danno a chi è in crisi con la scelta.

Chi ha competenze tecniche in merito all’installazione di infissi sottolinea per esempio che, quando si ha a che fare con i serramenti in legno, si chiama in causa una soluzione perfetta per essere restaurata con la garanzia di ottimi esiti.

Per quel che concerne invece l’alluminio e il PVC, gli esperti sottolineano che la differenza riguarda innanzitutto il fatto che il primo è un materiale naturale. Nel caso dell’alluminio, si ha a che fare con ottimi livelli di durabilità e forza.

Se si opta per il PVC, bisogna farsi trovare pronti al fatto che, nel corso del tempo, il materiale possa risentire per via dei raggi del sole e delle alte temperature.

Cosa si può dire in merito alla sicurezza? Da questo punto di vista, è bene specificare che la risposta prescinde dal materiale. Come ricordato da diversi serramentisti esperti, quello che fa la differenza sono gli accessori.
Particolarmente rilevanti sono i profili. Per sceglierli in ottica di ottimizzazione della sicurezza del serramento, bisogna mettersi nell’ottica di una spesa non indifferente.

Quando ci si appresta a scegliere i serramenti è importante infine informarsi sulle peculiarità delle alternative meno sicure. Tra queste, è possibile citare il sistema a due punti di chiusura del serramento di alluminio.

 

Condividi