JAMIE DORNAN grato a “50 SFUMATURE” perchè gli ha dato il successo

L’attore JAMIE DORNAN, diventato una super star grazie al ruolo di MR GREY nella sexy saga “50 SFUMATURE”, dopo anni di silenzio sui film che l’hanno reso famoso, di recente è tornato sull’argomento, spiegando il suo punto di vista.
JAMIE oggi 39enne, ha spiegato di aver saputo dal primo giorno di lavorazione, che sarebbe stato fortemente criticato per aver accettato il controverso ruolo di CHRISTIAN GREY, ma era anche consapevole del fatto che i film tratti dai libri di E. L. James, avrebbero avuto un enorme successo.
Alla critica e ad una parte di pubblico, in effetti la saga di “50 SFUMATURE” non è piaciuta, ma il successo è stato comunque enorme, regalando a JAMIE DORNAN ed alla protagonista femminile DAKOTA JOHNSON, una popolarità tale, da aver potuto scegliere in seguito che ruolo interpretare in assoluta libertà.
JAMIE ha detto <<non ho rimpianti, perché recitare in 50 SFUMATURE, mi ha permesso di spiccare il volo. Ogni mossa che ho fatto nella mia carriera dopo quei film, sono stato in grado di farla solo grazie a quei film. Qualsiasi altro film indipendente ben accolto che ho fatto negli ultimi cinque o sei anni, è stato solo una questione di budget, hanno pagato per realizzare quei film solo per il mio nome, perché ero protagonista di una saga che ha guadagnato 1,4 miliardi di dollari. È così che funziona. Fa tutto parte di questo sistema, mi ha dato così tanto, quindi ovviamente non me ne pento>>.                                                                                                                                    C’è voluto qualche annetto per ammetterlo, ma pace è fatta con le 50 SFUMATURE!!!!