Home Accade qui Assicurazione, focus sulla Polizza cristalli e le garanzie accessorie per tutelare il...

Assicurazione, focus sulla Polizza cristalli e le garanzie accessorie per tutelare il veicolo

9

La polizza cristalli è una garanzia accessoria che il guidatore può scegliere di includere nel contratto assicurativo con una compagnia, al momento della stipula.
Una proposta aggiuntiva che serve a tutelare i vetri del proprio veicolo da eventuali danni accidentali o causati da terzi.

Ogni anno infatti si contano quasi due milioni di auto con vetri danneggiati, in seguito a incidenti o atti vandalici.
Per tale ragione la polizza cristalli può tornare utile, soprattutto nel caso in cui non si dispone di un garage o  si tende a viaggiare spesso.

Di regola spetta al proprietario del veicolo richiedere esplicitamente l’inclusione di questa garanzia aggiuntiva nel contratto, anche se alcune compagnie lo fanno automaticamente senza costi aggiuntivi.
Il vantaggio della sua attivazione risiede nella copertura di tutte le spese di riparazione sostenute in caso di danni ai vetri dell’auto.

Per ottenere il rimborso è necessario denunciare l’evento alla compagnia assicurativa di riferimento, allegando possibilmente il materiale fotografico dimostrativo.
In alcuni casi può essere indispensabile un incontro con un operatore della stessa compagnia per le verifiche dei danni subiti.

 Sbrigate le procedure formali, il rimborso verrà riconosciuto nei tempi stabiliti all’interno del contratto.
In linea di massima, se la rottura involontaria del parabrezza non arreca particolari difficoltà alla guida del veicolo e non supera i 2,5 centimetri, le compagnie suggeriscono la riparazione al posto di una completa sostituzione.

Una diversa prassi viene applicata invece al danneggiamento del lunotto posteriore o dei vetri laterali, per cui si procede direttamente alla loro sostituzione.
I vetri degli specchietti laterali al contrario non rientrano nella copertura aggiuntiva.
A ben guardare però la polizza cristalli è solo una delle numerose garanzie accessorie che le compagnie assicurative mettono a disposizione dei guidatori.

A questo proposito Genertel offre ai propri clienti un’ampia gamma di polizze aggiuntive tra cui scegliere, per ottimizzare i costi dell’assicurazione auto in base alle esigenze di ogni automobilista.

Oltre alla protezione da atti vandalici, eventi atmosferici e danni ai cristalli appunto è possibile includere la copertura contro gli imprevisti.

Una garanzia che può risarcire le spese di immatricolazione di un nuovo veicolo simile a quello assicurato, in caso di furto o distruzione.

Anche la polizza Kasko e Minikasko sono pensate per tutelare il proprietario del mezzo da eventuali danni causati da incidente stradale. Includendo questa formula si può beneficiare di una protezione aggiuntiva in caso di urto, ribaltamento o uscita di strada.

La proposta di tutela danni da veicoli non assicurati, invece, concede il riconoscimento delle spese per i danni subiti da veicoli non coperti da assicurazione, con un indennizzo anche sulle eventuali spese mediche.
Più specifico invece è il risarcimento per le spese di riparazione del mezzo in seguito all’urto con animali selvatici.

Una formula che dà diritto a un rimborso fino a 250 euro per le spese di riparazione per danni interni al veicolo o causati dal trasporto di animali vittime di incidenti stradali.
Da non trascura infine l’indennizzo di danni derivanti da furto o incendio, per cui la compagnia copre le spese di parcheggio e custodia del veicolo, in seguito al suo ritrovamento o sequestro del mezzo da parte delle Autorità.

Condividi