Home Accade qui Arriva il caldo e l’afa, come comportarsi per prevenire colpi di calore

Arriva il caldo e l’afa, come comportarsi per prevenire colpi di calore

15

In queste ultime settimane il caldo estivo ha iniziato a stringere in una morsa la nostra penisola, facendo registrare in gran parte d’Italia delle temperature sopra i 30 gradi e con percentuali di umidità davvero considerevoli. Si tratta di condizioni che inevitabilmente portano a modificare i comportamenti e le abitudini delle persone, soprattutto per quelli che vengono considerati soggetti a rischio. Questi ultimi e tutte le altre persone, devono seguire alcuni pratici consigli su come alimentarsi o vestirsi per prevenire i colpi di calore.

Partiamo col dire che le persone più a rischio sono quelle con problemi di cuore, i bambini e le donne in gravidanza. Un primo aiuto che queste persone possono ricevere è quello del Comune di appartenenza. Molte città, tra cui Milano, Roma, Torino e i principali capoluoghi, mettono a disposizione dei numeri verdi in cui ricevere informazioni e assistenza in caso di necessità. Un altro consiglio è quello, in caso di bisogno, di rivolgersi al proprio medico di base o, in alternativa, al proprio farmacista di fiducia, che provvederà a fornirvi subito un supporto pratico e medicinale.

Anche il discorso relativo all’alimentazione deve essere tenuto sotto controllo, gli esperti nutrizionisti consigliano di evitare alcolici e bevande gelate e di assumere almeno 2 litri di acqua quotidianamente. In generale vanno consumati pasti più leggeri e frequenti, preferendo della frutta fresca di stagione come anguria o melone, verdure ricche di sostanze ossidanti quali pomodori, lattuga e peperoni, e limitare il più possibile caffè e tè e cibi grassi e piccanti.

Un altro passo importante per prevenire i colpi di calore è evitare di uscire nelle ore più calde (tra le 11 e le 18), indossando abiti leggeri non aderenti e realizzati in tessuti naturali. Evitate di rimanere nelle auto parcheggiate al sole, mentre quando siete in casa chiudete le persiane ed evitate di aprire le finestre di giorno per non far entrare il caldo, spalancando le stesse di sera quando la temperatura esterna diminuisce. Per garantirsi un clima generale migliore nella propria abitazione, sarebbe ottimale provvedere all’installazione di un condizionatore o deumidificatore, che permettono di migliorare la temperatura e la percentuale di umidità all’interno dei vostri ambienti domestici. In commercio sono disponibili diversi modelli e prodotti, adatti ad ogni genere di ambiente e necessità, per coloro che vogliono avere un supporto alla scelta della migliore soluzione il portale Recensioni sul Web mette a disposizione una sezione sui deumidificatori con tanto si suggerimenti, test e recensioni, semplificando e rendendo più agevole e veloce la scelta d’acquisto finale.

Infine, dall’analisi effettuata da Espresso Communication sugli studi scientifici pubblicati da oltre 50 testate a livello internazionale, si evidenzia come il calore porti anche ad un aumento del nervosismo nelle persone. Il caldo e la stanchezza che viene accumulata durante tutto il periodo dell’anno sono fattori che inevitabilmente vanno a influenzare i comportamenti delle persone. Garantirsi un clima generale meno afoso e una condizione corporea migliore aiuta quindi non solo a sentirsi meglio fisicamente ma anche a prevenire stress a livello psicologico.

Condividi